1. Home
  2. Blog
  3. Ghostwriter: chi è, cosa fa e perché può servirti

Ghostwriter: chi è, cosa fa e perché può servirti

Ghostwriter

La figura del ghostwriter in questi ultimi tempi è diventata sempre più centrale rispetto a coloro che hanno bisogno di scrivere dei testi, che siano articoli, manuali, saggi o addirittura degli interi libri, ma che non hanno il tempo per poterlo fare.

Ma vediamo innanzitutto di che cosa parliamo quando citiamo la figura del ghostwriter, anche detto “scrittore fantasma”. Il ghostwriter è semplicemente una figura che scrive dei testi su commissione, scrive questi testi con la sua impronta, con il suo stile, seppur seguendo sempre le direttive del committente, ma senza firmare a proprio nome i testi.

Questo significa che il ghostwriter scrive per qualcuno che sostanzialmente firmerà a proprio nome articoli, testi e/o volumi. Cosa implica dunque questo particolare? Implica ovviamente che chi ha commissionato gli articoli o i testi in generale ne detiene i diritti d’autore, mentre il nome del ghostwriter non verrà mai conosciuto (per questo viene definito “ghost” – fantasma).

Questo potrebbe sembrare piuttosto assurdo per qualcuno che, dall’esterno, vede una persona che dedica molte ore del proprio tempo e anche del suo dono (perché diciamolo scrivere bene è un dono, talvolta anche più che una dote), senza vedere riconosciuto il suo lavoro.

Ma questo è proprio il ruolo di chi decide di fare il ghostwriter. Questa persona saprà benissimo che non avrà diritti d’autore, che non avrà riconoscimenti e che non potrà più usufruire del materiale che ha prodotto, perché non gli appartiene più.

Perché ci si rivolge alla figura del ghostwriter?

Innanzitutto perché se tutti sono capaci di scrivere, questo non significa che tutti sappiano scrivere bene. Non tutti sono capaci o sono in grado di scrivere dei buoni testi, oppure molto più semplicemente non si ha il tempo materiale per farlo.

Questa figura quindi arriva in soccorso per coloro che hanno diversi blog o siti internet da gestire e che quindi necessitano di figure apposite al fine di scrivere dei testi specializzati per l’argomento di cui tratta il sito o il blog di sua proprietà.

Altro elemento per cui arriva in aiuto il ghostwriter è quello che molto spesso queste figure sono specializzate in settori e argomenti diversi e quindi sarà di grande aiuto per coloro che non hanno il tempo o anche le competenze per trattare un articolo o un testo più lungo su un argomento preciso e più dettagliato.

Quali competenze deve avere un ghostwriter

Detto questo passiamo a spiegare quali sono le competenze che dovrebbe avere un buon ghostwriter. La prima cosa che deve notarsi in un ghostwriter è la sua passione per la scrittura. Questa passione si fa notare perché è in grado di interpretare e “calarsi nella parte” di quanto richiesto dal proprio committente.

Quindi un buon ghostwriter avrà anche una grandissima padronanza dei vari stili e generi, che sarà in grado di usare in base a quanto gli viene richiesto. Inoltre, ma è inutile dirlo, deve essere in grado di avere un’ottima padronanza della lingua italiana e saper scrivere bene.

Last but not least un buon ghostwriter dovrà essere decisamente originale e molto creativo. I copia-incolla non fanno per lui assolutamente in nessun modo. Un ghostwriter quindi sarà in grado di scrivere in maniera fluida, scorrevole, priva di errori e soprattutto in maniera originale.